MARCO DURANTE

Marco Maria Durante nasce a Torino il 24 marzo 1962.

E’ un imprenditore italiano, Presidente e fondatore dell’Agenzia di stampa multimedia LaPresse, società per azioni di cui detiene la totalità delle quote.

E’ spostato con Thea e ha tre figli: Vittoria, Edoardo e Ginevra.

Vive tra Milano e Londra.

Figlio di Silvio Durante, tra i fondatori della storica agenzia di fotogiornalismo Publifoto Torino, studia al liceo scientifico dell’Istituto Sacra Famiglia a Torino e, dopo la maturità, si iscrive all’ISEF. Laureatosi con 98/100, comincia a lavorare nell’ambito della docenza ottenendo la cattedra di nuoto.

Già noto per aver militato nelle giovanili del Torino Calcio nel ruolo di mediano, in questi anni allena insieme a Corrado Rosso la Libertas SAFA, squadra di nuoto della città piemontese, raggiungendo risultati di rilievo: dalla serie C arriva a vincere 4 scudetti consecutivi e, diventata Campione d’Italia, partecipa a diverse competizioni di rilievo internazionale tra cui Europei, Mondiali e ben tre Olimpiadi.

In tema di formazione, Marco Maria Durante decide di imprimere una svolta al proprio percorso seguendo diversi corsi in ambito economico e manageriale presso prestigiose Università estere, a New York e Toronto.

In Francia, in qualità di insegnante ISEF, ha inoltre modo di conseguire con il massimo dei voti una Maitrise in discipline sportive presso l’Université Claude Bernard di Lione.

L’imprenditore nel frattempo prosegue il suo percorso di studi e si laurea in Giurisprudenza con lode e menzione all’Università di Napoli/Pegaso con una tesi in Diritto Tributario con diritto di pubblicazione. È il 2015: lo stesso anno l’Università di Napoli gli assegna la cattedra di docente di Strategie di Comunicazione d’Impresa presso la Facoltà di Economia Aziendale.

Dal 2020 Marco Maria Durante è docente universitario di Media e Comunicazione presso la Universitas Mercatorum – Università delle Camere di Commercio.

Sempre nel 2020 consegue il Certificate of Corporate Finance alla NYU Stern School of Business di New York.

Nel 1992 inizia a collaborare con Publifoto e due anni più tardi, insieme al fratello Massimo, dà vita a LaPresse, attuando un’importante evoluzione verso lo sviluppo delle attività. L’Agenzia diventa una media company di punta sul panorama dell’informazione e della comunicazione in Italia, distinguendosi per innovazione e dinamismo.

Purtroppo, il 31 agosto del 1996 il fratello Massimo, impegnato come fotografo alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, perde la vita in un tragico incidente stradale.

Marco Maria Durante

Nel 2005, forte dello spirito che ha contraddistinto la crescita dell’agenzia e di un intuito imprenditoriale che lo ha portato a diversificarne efficacemente le attività, in modo da incontrare le esigenze del mercato, crea LaPresse Nuoto Torino, diventandone Presidente. Insieme ai Vice Presidenti Lapo Elkann e Cristiano Fiorio, porta la squadra torinese alla leadership finendo per attirare diversi campioni come la francese Laure Manadou che nel 2007 sceglie di tesserarsi. In seguito a diverse problematiche, alcune legate anche al contenzioso con l’entourage della campionessa francese che ha esposto il Presidente a polemiche mediatiche, l’esperienza si conclude: scioglie la squadra e svincola cartellini e atleti. Non cambia idea neanche quando, a fronte di una risoluzione del caso a suo favore, gli arrivano le scuse dei francesi.

Marco Maria Durante è infatti già proiettato verso nuovi progetti, anche all’interno di un mercato che muta molto rapidamente. LaPresse continua infatti a crescere e porta in Italia per prima quella che diventerà negli anni a venire una costante del settore: le videonews. Le affianca alle attività di foto reporting arrivando a sviluppare un innovativo modello di integrazione tra professionalità e competenze basato sulla capacità di correlare fotografia industriale e archivi storici, sul coordinamento di immagine e valorizzazione visiva dei brand, in ambito foto ma anche video.

È il 2008 quando, con l’acquisizione dei diritti di distribuzione in Italia di tutta la produzione di Associated Press, l’agenzia imprime un’accelerata al processo di internazionalizzazione intrapreso. Non a caso due anni dopo, proprio in virtù dell’accordo con l’agenzia americana e su suo specifico invito, LaPresse diventa Agenzia di Stampa, ampliando ulteriormente il proprio bouquet di servizi di informazione con notiziari e reportage dall’Italia e dall’estero.

Nel 2018, nell’ottica di una completezza dello spettro di attività, nasce una divisione specializzata in produzioni televisive affidata a Elisa Ambanelli e un’area di celebrity management che tra i propri artisti annovera talenti tra i quali Rita dalla Chiesa, Belen Rodriguez, Melissa Satta, Adriana Volpe, Gaia Bermani Amaral, Andrea Iannone e molti altri.

Dal 2006 società per azioni, La Presse è tra i multimedia content provider italiani il più internazionale. In Italia conta 10 sedi (Milano, Roma, Torino, Napoli, Verona, Firenze, Treviso, Oristano, Messina, Lamezia Terme) e 15 unit all’estero (Bruxelles, Londra, Parigi, Berlino, Madrid, Vienna, Praga, Varsavia, Ginevra, Rabat, New York, Washington, Miami, Tokyo, Hong Kong). Diverse le società acquisite nel tempo: AGR, Agenzia Giornalistica Radiotelevisiva; A.G.A., Agenzia Giornali Associati; Olycom, con Olympia Fotocronache, Franca Speranza e il marchio Publifoto.

Tra i leader del panorama editoriale italiano, il Presidente di LaPresse ha avuto modo nel corso della sua carriera di gestire alcune delle più delicate operazioni mediatiche degli ultimi anni, assistendo personalità e brand di fama internazionale tra cui la famiglia Agnelli nei rapporti con i media: per il Lingotto e per l’entourage dell’Avvocato (da Henry Kissinger al Principe Ranieri di Monaco). Ha gestito inoltre il caso Elkann/Corona.

Marco Maria Durante è protagonista di un percorso imprenditoriale che, in venticinque anni, lo ha portato ad essere tra i leader del panorama dell’editoria in Italia.