MARCO DURANTE

Marco Maria Durante (Torino, 24 marzo 1962) è un imprenditore italiano, fondatore e presidente dell’agenzia di stampa multimedia LaPresse, società per azioni di cui detiene la totalità delle quote.
Vive tra Milano e Londra, è sposato con Thea e ha tre figli: Vittoria, Edoardo e Ginevra.

Il padre, Silvio Durante, è tra i fondatori di Publifoto Torino, agenzia che ha portato il fotogiornalismo in Italia, grazie all’iniziativa e al talento dei primi grandi fotoreporter italiani: oltre a Silvio Durante, Vincenzo Carrese, Silvio Maresca e Fedele Toscani, padre di Oliviero.

Marco Maria Durante dopo il liceo scientifico alla Sacra Famiglia si laurea all’ISEF e diventa docente alla cattedra di nuoto di Torino. La passione per lo sport lo porta a giocare da mediano nel Torino F.C. e più tardi ad allenare, con Corrado Rosso, la Libertas SAFA, guidando la squadra di nuoto torinese dalla serie C alla conquista di 4 scudetti consecutivi e accompagnandola poi, da Campione d’Italia, ai grandi eventi sportivi internazionali: Europei, Mondiali e ben tre Olimpiadi.

Il desiderio di conoscere e migliorarsi spinge Marco Maria Durante all’estero: inizialmente a New York per approfondire gli studi economici; poi a Lione, dove in qualità di insegnante dell’ISEF, ottiene una Matriese in discipline sportive dall’Unité de Formation et de Recherche en Sciences et Techniques des Acitivités Physiques et Sportives dell’Université Claude Bernard Lyon 1.

Nel 1992 inizia a collaborare con Publifoto, acquisendo dal padre gli archivi storici, e, nel 1994, con il fratello Massimo, fonda LaPresse determinando un’importante accelerazione nello sviluppo e nella diversificazione delle attività e segnando la trasformazione dell’agenzia fotografica in una delle media company più dinamiche e innovative del panorama dell’informazione e della comunicazione in Italia.

Il 31 agosto del 1996 perde il fratello Massimo, impegnato come fotografo alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, in un tragico incidente stradale, questo fatto segnerà caratterialmente la vita di Marco Maria Durante.

Marco Maria Durante

Nel 2005, forte della sua esperienza e grazie al crescente successo dell’agenzia, fonda LaPresse Nuoto Torino e ne diviene Presidente, nominando Vice Presidenti Lapo Elkann e Cristiano Fiorio, finanziando interamente la squadra e portandola alla leadership nelle competizioni, tanto da attrarre la campionessa francese Laure Manadou che si tessera nel 2007. Nonostante gli ottimi risultati agonistici il club non trova il sostegno delle Istituzioni locali e, a valle di un contenzioso con l’entourage della nuotatrice francese che lo espone alla polemica mediatica, Marco Maria Durante, alla risoluzione del caso Manadou con le scuse dei Francesi, scioglie la squadra lasciando liberi atleti e cartellini.

Nel frattempo LaPresse cresce e si consolida. Accanto all’attività di foto reporting si introducono le videonews, (primi in Italia) per documentare gli avvenimenti con un codice di comunicazione sempre più contemporaneo. Progressivamente, si crea un sistema integrato di professionalità e competenze dedicato alla fotografia industriale, agli archivi storici, al coordinamento di immagine, alla valorizzazione visiva dei brand, sia a livello foto che video, mettendo a punto una piattaforma di servizi plasmati sulle esigenze di un mercato in costante evoluzione.

Il passo successivo è l’internazionalizzazione. Per questo nel 2008 Marco Maria Durante acquisisce i diritti di distribuzione in Italia di tutta la produzione di Associated Press e nel 2010, in virtù dell’accordo con l’agenzia americana e su suo specifico invito, LaPresse diventa Agenzia di Stampa, completando il proprio bouquet di servizi di informazione con i notiziari e i contributi testuali dall’Italia e dagli esteri.

Non  stanco nel 2015 si laurea in Giurisprudenza con lode e menzione all’Università di Napoli/Pegaso con una tesi in Diritto Tributario. Nello stesso anno, l’Università di Napoli gli assegna la cattedra di docente di Strategie di Comunicazione d’Impresa presso la Facoltà di Economia Aziendale, di cui è tuttora titolare.

Marco Maria Durante è protagonista di un percorso imprenditoriale che, in venticinque anni, lo ha portato ad essere tra i leader del panorama dell’editoria in Italia.
Noto per la lealtà e la riservatezza, tanto da essere da sempre l’uomo incaricato dalla famiglia Agnelli di gestire per il Lingotto e per l’entourage dell’Avvocato (da Henry Kissinger al Principe Ranieri di Monaco) i rapporti più delicati con i media, incluso il caso di Lapo Elkann e Fabrizio Corona, non ama stare sotto i riflettori, preferendo mantenere un approccio understated.

LaPresse, diventata società per azioni nel 2006, oggi con sette sedi in  Italia a Milano, Roma, Torino, Napoli e Verona Firenze Trieste e la recente apertura di Bruxelles, oltre 150 dipendenti, 6 unità all’estero (Francia, UK, Germania, Spagna, Russia e Polonia) e l’acquisizione, nel tempo, di diverse società (AGR, Agenzia Giornalistica Radiotelevisiva; A.G.A., Agenzia Giornali Associati; Olycom, con Olympia Fotocronache, Franca Speranza e il marchio Publifoto), è la prima agenzia di stampa multimedia italiana a guida imprenditoriale. Nel 2018 ha ulteriormente implementato il proprio spettro di attività con una divisione dedicata alle produzioni televisive affidata a Elisa Ambanelli e un’area di celebrity management che conta tra i propri artisti Barbara d’Urso ed Elisabetta Gregoraci.
LaPresse è il più internazionale dei multimedia content provider italiani, grazie al network di agenzie con cui collabora e alla partnership esclusiva con Associated Press che oltre a garantire contenuti testuali, fotografici e video dagli esteri, dà alle notizie italiane la massima penetrazione internazionale e la migliore opportunità di visibilità nel mondo.